10 Credenze completamente sbagliate sulla spiritualità


post-title

L'essere umano ha bisogno di scoprire o trovare qualcosa che lo riempia o lo motiva e molti optano per la spiritualità, che è cercare una connessione con l'universo e soddisfare l'anima. Tuttavia, molte persone non sanno che questa ricerca ha un lato negativo, e cioè che puoi cadere in una trappola.

Nel 1980 lo psicologo John Welwood inventò la chiave per comprendere questo paradosso e lo chiamò il bypass spirituale (aggiramento spirituale), che è un tipo di patch spirituale. Secondo la sua teoria, ricorrere a questo tipo di pratica o convinzione serve ad evitare il confronto con sentimenti spiacevoli, ferite non risolte o bisogni psicologici ed emotivi di base.



Ecco un elenco delle abitudini negative delle persone che si definiscono spirituali.

1. Credono di essere superiori

E questo non è offendere nessuno, ma molte persone che praticano attività spirituali arrivano a credere che sono migliori solo perché leggono libri o perché iniziano a usare le loro biciclette per andare al lavoro, o non fumano, non guardano la televisione, iniziano una dieta vegetariana , praticano yoga o meditazione e, pertanto, ritengono che siano migliori e iniziano ad attaccare i loro vicini, senza rispettare le credenze degli altri. Questo non li rende diversi dalle persone che comprano un'ultima auto modello.



2. Evadere la tua responsabilità

Essere una persona spirituale non ti esclude dal fare errori. Non puoi scusarti con tutti per i tuoi errori, sotto l'alone della tua spiritualità o incolpando il destino. Non tutto ciò che accade è per una ragione, questa è una delle giustificazioni che usano di più per non fare ciò che vogliono veramente e non per esaminare il proprio comportamento.



3. Segui la moda spirituale

Adottare nuove credenze semplicemente perché sono di moda significa che vuoi inserirti in un gruppo. Abbiamo tutti bisogno di sentire di appartenere a qualcosa ed è per questo che la nostra società ha formato gruppi dall'inizio dei tempi. Se ti unisci a un gruppo spirituale, fallo per convinzione, perché ne hai bisogno e sei disposto a fare i sacrifici che sono richiesti nella verità. Non solo per ascoltare musica nuova era o praticare yoga o bere dal ayahuasca sei diventato un essere illuminato. La spiritualità va oltre: sta contemplando, sta meditando, sta investigando, sta vivendo e, infine, si sta realizzando. Non farlo solo per sentirti superiore agli altri.

4. Giudica gli altri per essere se stessi

Se una persona lascia uscire le proprie emozioni, la propria rabbia e le proprie frustrazioni, è completamente valida. Molte persone quando iniziano sul sentiero della spiritualità cominciano a dare consigli, assicurandosi che arrabbiarsi non aiuti o ti chieda di stare calmo. Giudicare l'altra persona non ti rende migliore. Inoltre, è sempre bene risolvere i problemi per risolverli.

5. Usa le droghe per aiutarti nel tuo viaggio spirituale

Molte persone sostengono che le droghe psichedeliche possono portare a esperienze mistiche e migliorare la spiritualità; può essere Tuttavia, ci sono alcuni che mettono la spiritualità come pretesto per ricorrere a modelli autodistruttivi e consumare con esagerazione.



6. Essere troppo positivi

Molte persone si nascondono dietro l'espressione positiva per non affrontare i problemi interni che stanno attraversando; Mettono una toppa su una grossa ferita e non si aprono. Puoi trovare questo tipo di frasi ovunque, ma la cosa migliore per te sarà sempre quella di affrontare i tuoi demoni e risolverli.

7. Sopprimere le emozioni perché non sembrano buone

Quando si sentono tristi o depressi, iniziano a negarlo, anche se notano ansia o paura. Iniziano a dire mantra come amo la vita, sto bene, sono un illuminato Non puoi illuderti tutto il tempo credendo che la vita sia come volare in una nuvola. Nella vita incontrerai momenti tristi e dovrai sperimentarli, ma soprattutto imparare a superarli consapevolmente.

8. Si odiano per sentirsi tristi

Essere nell'ombra è uno stato dell'essere umano che tutti abbiamo vissuto. Alcuni cominciano a sviluppare un'immagine narcisistica, sentirsi meglio degli altri e ridicolizzare le altre persone. Quando inizi a provare fascinazione per persone come Buddha o il Dalai Lama, pensi che questi esseri illuminati siano perfetti e che non abbiano mai sofferto, ma ti sbagli molto. Tutti gli esseri umani commettono errori.



9. Tollerano sempre troppo

E non va bene, perché spesso si trovano nei guai a causa della loro eccessiva tolleranza. Tutti meritiamo compassione e gentilezza. Devi imparare a riconoscere che le persone possono fingere molte cose e a volte le più gentili possono nascondere le anime ombra.

10. Screditano la scienza

È comune per la comunità spirituale screditare i progressi scientifici o le scoperte che l'umanità è stata in grado di raggiungere. Non perché ci siano teorie che non sono ancora state dimostrate dalla scienza significa che sono false. Il lavoro degli scienziati è di sperimentare.Questo è uno dei migliori strumenti che abbiamo per capire l'universo e spiega in modo più profondo come funziona tutto ciò che ci circonda e non è giusto scartare completamente il suo progresso solo perché è spirituale.



La gestione degli stati dell'IO (Gennaio 2020)


Top