Una bambina di 2 anni passava giorno e notte al cellulare; ora ha una grave miopia


Una bambina di due anni, originaria della Cina, soffre di grave miopia a causa di essere esposta al cellulare per lunghi periodi di tempo.

Secondo le informazioni riportate dal Daily Maili suoi genitori le hanno dato un cellulare quando aveva solo un anno, così sarebbe rimasta in silenzio, un dispositivo che il piccolo non decollava giorno e notte e che, alla sua giovane età, le aveva causato un danno irreversibile che avrebbe potuto peggiorare nel tempo, secondo la diagnosi del Centro servizi per bambini e maternità Yangzhou.

I genitori dell'affetto hanno rilevato che qualcosa di strano è accaduto con sua figlia quando l'hanno vista corrugare la fronte e socchiudendo gli occhi per guardare lo schermo del cellulare, motivo per cui hanno deciso di portarla con specialisti per sapere cosa stava succedendo, e il risultato era il più allarmante. .



Una persona con lieve miopia ha un punteggio di -0,5 diottrie (D) a -3D; il più giovane, ha -9, una situazione complicata.

Le informazioni fornite dall'Organizzazione mondiale della sanità affermano che i bambini di età inferiore a un anno non devono essere esposti, per nessuna ragione, agli schermi. Nel caso di coloro che ne hanno due e quattro, il tempo massimo consigliato è un'ora al giorno.

Un paio di anni fa, una ventunenne fanatica di videogiochi mobili ha parzialmente perso la vista dopo aver trascorso un'intera giornata davanti al suo cellulare. A Wu Xiaojung è stata diagnosticata un'occlusione dell'arteria retinica (blocco di un'arteria che fornisce sangue alla retina).



La vittima di questa malattia agli occhi ha confessato di aver speso regolarmente otto ore giocando senza sosta e che i suoi genitori l'avevano perfino avvertita che sarebbe stata cieca se non avesse cambiato quel comportamento.

Descodificación de conflictos en cada órgano enfermo por Daniel Gambartte (Gennaio 2020)


Top