Una donna messicana diventa la migliore cuoca al mondo


post-title

Daniela Soto-Innes, una messicana di 28 anni con sede a New York, è diventata la donna più giovane ad ottenere il titolo di migliore chef femminile del mondo, premiato da The Worlds 50 Best Restaurants 2019.

Oggi, insieme al noto chef messicano Enrique Olvera, proprietario del ristorante Cosme di New York, Daniela ha aperto Atla, dove, secondo varie pubblicazioni, servono, tra gli altri piatti messicani, i migliori chilaquiles della città che non dorme mai .

Daniela aveva già ottenuto altri riconoscimenti nel campo culinario internazionale avendo aiutato Cosme a ottenere il riconoscimento di Ristorante dell'anno da Eater New York nel 2015, nonché il premio James Beard Rising Star Chef nel 2016.



Ma non solo è lei la migliore chef, ma Daniela si è distinta per la sua qualità umana offrendo un'opportunità ai giovani chef di lavorare nella sua cucina e, soprattutto, per gli chef immigrati tra i 20 ei 65 anni; Allo stesso modo, è a favore della formazione permanente del personale, per la quale il gruppo The 50 Best Restaurants of the World ha evidenziato la sua leadership e presenza in un settore dominato dagli uomini.

La sua origine messicana è per Daniela Soto-Innes la più grande fonte d'ispirazione nel suo lavoro poiché, come ha affermato, la vera cucina messicana ha felicità, il gusto deve essere divertente. Non puoi essere troppo serio quando fai il cibo messicano, dice nella cucina accogliente e varia che ha promosso per prosperare.



Muore di cancro a 24 anni, l'ultimo post è da brividi: "Vestiti, soldi, feste sono nulla nella vita" (Gennaio 2020)


Top