L'ansia è più di un semplice momento di preoccupazione

post-title

A poco a poco ho perso il senso della vita: la stanchezza mi intrappola, le mie giornate sono pesanti, non percepisco i sapori, gli odori o le emozioni; Mi ritrovo intrappolato nella mia ansia, in ciò che tutti pensano di sapere, ma non è così.

L'ansia è di passare notti insonni che si agitano e si rigirano nel letto senza essere in grado di spegnere il cervello, pensando mille volte la stessa situazione e fuggire dalle peggiori paure prima che si trasformino in incubi. Si sta svegliando stanchi a causa della privazione del sonno, anche se la tua giornata è appena iniziata.

L'ansia è il tempo che passi ad aspettare una risposta mentre la tua mente immagina risposte, situazioni, soluzioni e scenari di ciò che probabilmente accadrà, ma che non dirai mai o non farai mai. È un messaggio senza risposta che uccide dentro anche se dici: forse è occupato o risponderà più tardi. È l'angoscia della chiamata senza risposta e il suono del cellulare spento.

È scusarsi per situazioni in cui non si è nemmeno in colpa o dove non è richiesto. È il dubbio e la mancanza di fiducia in te stesso e in coloro che ti circondano. È iperconscio di tutto; Tanto che puoi sapere quando qualcosa va storto solo dal tono di voce di qualcuno o dalla selezione delle loro parole.

L'ansia rovina le tue relazioni ancor prima che inizino; ti dice che hai torto, che non lo meriti; e ascolti così attentamente che finisci per rovinare tutto. È uno stato costante di preoccupazione e panico che ti tiene lontano da paure irrazionali e di tanto in tanto ti lascia ai margini di un precipizio emotivo.

L'ansia fa sudare i palmi delle tue mani, il tuo cuore batte a mille all'ora, e nessuno all'esterno è in grado di vedere cosa succede, perché ti rende un'insegnante nell'arte dell'inganno. È una sequenza di domande così semplice e al tempo stesso complessa che non ti lascia riposare. È un disagio che ti accompagna alle feste, a scuola e anche in ufficio e ti fa credere che tutti ti guardino solo per prenderti in giro.

È l'eccesso di gentilezza di piacere agli altri. È essere ovunque a causa della paura di essere in ritardo. È la paura del fallimento e la continua ricerca della perfezione, ma soprattutto è la voce che ti dice: fallirai. È il bisogno di controllare le cose, perché senti che la tua vita è fuori controllo e devi mantenere l'ordine.

La cosa più importante è che l'ansia è solo uno stato emotivo, un momento in cui devi vivere e da cui non riesci a sfuggire, finché non trovi nella tua famiglia e nei tuoi amici l'amore e la calma per continuare.

*Anti Ansia* Meditazione Guidata: Pulizia Emozionale per Benessere, Rilassamento e Calma (Novembre 2019)


Top