Video controverso di cheerleader forzato per fare una spaccatura; la polizia indaga sul loro allenatore

post-title

Sicuramente ti sei chiesto: come mai le cheerleaders e le ginnaste riescono ad avere così tanta flessibilità? Non erano nati con quella grande abilità, l'hanno ottenuto con ore di allenamento e molta sofferenza. Tuttavia, il caso di questa giovane donna va oltre.

Ally Wakefiels, 13 anni, è stato costretto a svolgere un esercizio chiamatoplit che consiste nell'aprire le gambe a 180 gradi - mentre implorano disperatamente che smettano di forzarle. Gli utenti dei social network credono che questo atto sia più simile alla tortura. Perfino la polizia di Denver negli Stati Uniti ha avviato un'indagine contro l'allenatore. Cosa ne pensi?

I compagni di classe di Ally la tenevano giù per fare il scissione



In un video che circola su Internet, puoi vedere come l'adolescente urla disperato: per favore fermati! , mentre è fortemente supportata da quattro persone, tre compagni di squadra e l'allenatore Ozell Williams.

Non era la prima volta che l'allenatore costringeva le ragazze a questo tipo di esercizi

Ozell Williams ha migliaia di follower su Instagram, dove pubblica costantemente video di formazione. Recentemente è stato assunto come allenatore della squadra della scuola East High School del Colorado e apparentemente non è stato l'unico incidente in cui è coinvolto l'allenatore, dal momento che era già stato licenziato da diverse scuole per forzare altre cheerleader.



L'allenatore è stato licenziato

In seguito all'incidente, l'allenatore è stato sospeso per ferie amministrative, nonché per il preside della scuola, il vicepreside, uno degli assistenti di Williams e un procuratore distrettuale della scuola. Ma venerdì sera è stato licenziato in risposta alle lamentele presentate dai genitori.

Il sovrintendente delle scuole pubbliche descriveva le immagini come: estremamente angoscianti e assolutamente contrarie ai valori fondamentali come comunità scolastica pubblica.

La polizia sta già indagando sull'incidente

Poiché la polizia ha trovato altri video che mostrano che Williams ha forzato altre sette ragazze nella stessa sessione di allenamento, sono iniziate le indagini e quattro delle cheerleader hanno dovuto incontrare un medico legale per valutare le ferite subite durante la stessa sessione. .



In una dichiarazione, il sovrintendente Tom Boasberg ha dichiarato di collaborare con la polizia e di aver parlato con i genitori delle ragazze pon-pon. Ha anche consigliato ad altri registi atletici di non usare la forza durante l'allenamento.

Il danno è fatto

Ally ha subito un laceramento del legamento e lesioni muscolari e un eventuale tendine rotto. Durante un'intervista per la televisione KUSA da Denver, la ragazza disse che era un dolore indescrivibile.

La madre di Ally, Kirsten Wakefield, ha detto che sua figlia ha avuto problemi a camminare dopo che è stata costretta a eseguire il scissione e che attualmente sta vedendo un fisioterapista.

Non poteva camminare, zoppicava e doveva prendere in prestito alcune stampelle. Sei membri della squadra di 24 cheerleaders hanno lasciato la squadra a causa delle ferite subite.

Ally ha lasciato la squadra e ha detto che ora, quando guarda le immagini, si rende conto di tutta la sofferenza che ha attraversato.

Pregnant Teen Sues to Keep Baby (Ottobre 2020)


Top