Gli influenzatori causano polemiche posando a Chernobyl per ottenere seguaci


post-title

Considerato l'incidente nucleare più disastroso della storia, sia in termini di vittime che di costi economici, il cosiddetto disastro di Chernobyl, avvenuto il 26 aprile 1986, è diventato, in seguito alla comparsa di la serie Chernobyl del sistema televisivo HBO, in un'attrazione per influenzatori dei social network.

Senza la necessaria protezione per visitare le varie aree del perimetro interessate dalle radiazioni dell'esplosione del reattore nucleare RBMK, i giovani turisti posano accanto allo stabilimento di Prípiat, situato nel nord dell'Ucraina, che a quel tempo faceva parte del l'Unione Sovietica (URSS); insieme con gli animali della zona o anche alcuni coloni che al momento non avevano dove andare e sono rimasti nel posto nonostante tutto.



Poiché la maggior parte di questi avventurosi utenti della rete probabilmente non vivevano neppure quando accadeva l'incidente fatale che ha costato ancora migliaia di vite, oggigiorno la discussione nella rete si concentra sulla loro strategia di visitare ed esporre in diversi I luoghi di Chernobyl sono una mancanza di rispetto per chi ha sofferto - o continua a soffrire - le conseguenze del disastro.

Fukushima, in Giappone nel 2011, e Chernobyl sono considerati gli unici due incidenti nucleari classificati come un grave incidente di livello, secondo la Scala internazionale degli eventi nucleari, e nonostante il fatto che il numero totale delle vittime sia ancora un problema determinato, l'Organizzazione delle Nazioni Unite stima che la radiazione abbia ucciso quattromila persone; mentre Greenpeace riporta fino a 200 mila casi.



Con questi numeri, seri se sono l'uno o l'altro, la discussione sul nuovo boom di Chernobyl, causato dalla serie di cinque capitoli relativi all'esplosione del reattore 4 dell'impianto situato a Prípiat, è stata così controversa.

E anche se oggi è possibile visitare Chernobyl ei suoi dintorni attraverso programmi e visite guidate da parte di agenzie specializzate, i duemila 600 chilometri evacuati dall'incidente nucleare, così come le persone e gli animali che ancora vivono lì, continuano a subire le conseguenze del radiazioni.

Nella zona di esclusione, i turisti devono anche indossare maschere o tute anti-radiazioni speciali, oltre a trasportare i misuratori di radiazioni. Alla fine del tour, i visitatori passano attraverso uno scanner per assicurarsi che non siano stati contaminati, regole che - a quanto pare - a giudicare dalle fotografie che il influenzatori Condividono i loro account, sono stati omessi ignorando la gravità dell'evento e le sue conseguenze.



10 Curiosidades de BADABUN ???? ¡La Red de influencers mas grande del MUNDO! (Gennaio 2020)


Top