Kitty perso in California appare 3 anni dopo in un altro paese!

post-title

Quando hai un animale domestico conosci l'amore più puro e incondizionato del mondo, così diventa un membro della tua famiglia perché condividi centinaia di emozioni, esperienze, momenti e fotografie con lei. Se sei una ragazza che ama gli animali, probabilmente ne hai più di due a casa.

Sfortunatamente la sua compagnia non è per la vita e possiamo godercela solo per un po ', sia per ragioni naturali che per qualche incuria in cui ci perdiamo, cosa molto comune nei proprietari di gatti, come nel caso di Ashley Alemán e il suo gatto Boo Boo, che è stato perso per più di due anni.

È sopravvissuto per più di 2 anni

Ashley Aleman è una giovane donna che vive con il suo gatto Boo Boo in un piccolo dipartimento della California, negli Stati Uniti. Il 14 agosto 2014, il suo gatto è uscito a fare una passeggiata e non è tornato.

All'inizio, Ashley non ha preso molta importanza perché il suo gatto faceva regolarmente passeggiate nel quartiere e tornava a casa nello stesso momento, ma non avrebbe mai immaginato che quel giorno sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe visto sua figlia. Boo Boo.

Dopo ore, giorni e mesi, Ashley ha perso la speranza di trovare il suo gatto fino a 2 anni e mezzo dopo, quando ha ricevuto una chiamata dal Canada in cui affermavano di avere Boo Boo sicura.

Ma come posso arrivare in Canada?

Boo Boo Ha viaggiato dalla California al Canada, 4.800 chilometri da casa, simile a camminare 8 ore al giorno per 3 mesi per completare il viaggio. Quando era in un altro paese ha trovato rifugio nella società di protezione degli animali di Guelph, in Ontario, dove è stata accolta con amore e coccole.

Il direttore del rifugio, Adrienne McBride, lo disse Boo Boo Non sembra affatto un gatto in viaggio, le sue condizioni sono fantastiche e dovrebbero anche metterla a dieta quando tornerà a casa.

Ora stiamo tutti aspettando la tua riunione

Gli esperti continuano a non spiegare come questo gatto birichino sia passato da un paese all'altro, attraversando climi, confini e pericoli diversi senza un graffio o una fame. Ma Ashley ha la risposta a tutti i suoi dubbi: lei lo sospetta Boo Boo l'ho portata a prenderla, dato che ha l'abitudine di nascondersi in auto.

Alla fine, la minina è stata identificata attraverso il suo microchip, che è stato rilevato nello stesso rifugio per animali, e ora le autorità per la protezione degli animali la porteranno dall'altra parte del confine in modo che possa finalmente incontrarsi a casa con Ashley. .

Das Phänomen Bruno Gröning – Dokumentarfilm – TEIL 1 (Ottobre 2019)


Top