Il Ministero della Cultura del Messico accusa Carolina Herrera di appropriazione culturale


Il mondo della moda è al centro dell'attenzione e cura il Segretario alla Cultura del Governo del Messico, accusando la stilista Carolina Herrera e il direttore creativo Wes Gordon di appropriarsi di elementi della cultura messicana.

Ed è questo il lancio della collezione Resort 2020 Ha attirato l'attenzione delle autorità messicane, perché i ricami che presentano i capi, dicono, provengono dalla comunità di Tenango di Doria, Hidalgo, dell'Istmo di Tehuantepec e copie del poncho Saltillo, quindi stanno chiedendo una spiegazione sul perché stanno usando elementi culturali del Messico e se ci sarà un compenso per le comunità per la vendita di vestiti che è fatto.



Il Ministero della Cultura, guidato da Alejandra Fraustro, ha inviato una lettera in cui chiedeva a entrambe le parti di spiegare pubblicamente perché questi elementi sono stati scelti per la raccolta:

Siamo rimasti sorpresi da questa raccolta e ho fatto questa affermazione chiedendo informazioni su come hanno lavorato con queste comunità, se hanno lavorato con loro, in questo caso l'istmo di Tehuantepec, dove ci sono diversi villaggi che usano questi ricami tradizionali nei loro abiti che hanno un particolare simbolismo, e nel caso del Tenango de Doria sono forse i più frequenti che sono stati presi per generare altri tipi di collezioni.



Da parte sua, Carolina Herrera ha difeso la sua collezione dicendo che è un tributo alla ricchezza della cultura messicana e l'orgoglio che sente dalle sue origini latine, qualcosa che Wes Gordon ha sostenuto.

È opportuno affermare che questo caso di presunta appropriazione culturale non è il primo. Nel 2015 la designer Isabel Marant è stata scelta per la stessa cosa e nel 2018 è stata ripetuta con Zara, quindi il governo messicano non è disposto a passare attraverso una situazione simile.

*HISTORIA DE LA GIMNASIA ツ???? Nadia Comaneci La gimnasta y el dictador,nicolae ceausescu,Biografías (Gennaio 2020)


Top