Da quando aveva 10 anni era anoressica, ora la sua guarigione ha ispirato l'intera Internet


post-title

il corpo positivo o corpi in positivo è un movimento che cerca di mostrare la realtà di come abbiamo nascosto il nostro corpo per molti anni ei dettagli che abbiamo cercato di coprire per decenni, come l'orientamento sessuale, le smagliature, la cellulite, l'acne, l'alopecia, le lentiggini, la bassa statura, il sovrappeso, le malattie, cicatrici, eccetera. Il tuo obiettivo è smettere di demonizzarli e smettere di chiamarli difettidato che tutti i corpi sono perfetti

L'essere umano riceve in media 21 ore di bombardamenti da parte dei media e della pubblicità, enfatizzando i suoi difetti e il modo migliore per raggiungere la perfezione, come non dovrebbe apparire e inducendo molti a venire a odiare il proprio corpo, distruggendo completamente la tua autostima



Un incubo

Questo è quello che è successo a Connie Inglis, 23 anni, che vive a Leeds, in Inghilterra. I problemi di peso di Connie sono iniziati quando aveva solo 10 anni. Sin da quando era bambina, sentiva costantemente che doveva perdere peso per appartenere al suo gruppo di amici.

Quando avevo 10 anni mi dissero che dovevo essere magro; Quando avevo 14 anni mi dissero che dovevo essere in forma e magro; Quando avevo 16 anni mi dissero che dovevo esserlo sexi; Quando ho compiuto 20 anni, me l'hanno detto curve Era la cosa nuova Ma non dimenticare che deve essere il giusto tipo di curve per non essere grasso! .



Era sull'orlo della morte

Dopo aver sviluppato una grave anoressia, la ragazza ha dovuto essere ricoverata in ospedale almeno tre volte per nove anni, e la sua malattia l'ha portata a pesare come un bambino di cinque anni quando aveva 20 anni.

Non mi importava davvero se vivesse o morisse, non ero interessato. Tutto quello che voleva era perdere peso. Sono arrivato al punto in cui essere ricoverato non era abbastanza, l'unica cosa che sarebbe stata abbastanza buona era che il mio cuore si fermasse. Quella sarebbe stata l'unica cosa che avrebbe soddisfatto la mia anoressia.



Il suo fidanzato l'ha sostenuta instancabilmente

Connie ha detto in un'intervista che ha raggiunto un punto in cui non poteva nemmeno alzarsi dal letto all'ospedale di St. James e doveva essere trasportata su una sedia a rotelle, oltre ad essere alimentata attraverso un tubo. Ma il sostegno della sua famiglia, degli amici e del suo fidanzato era di vitale importanza per poter andare avanti.



Dopo un lungo processo di recupero ed essere sul punto di morire, Connie è riuscita a superare questa fase difficile ed è stato il suo desiderio di condividere l'intero processo attraverso i social network, con lo scopo di aiutare altre persone che stavano attraversando il processo. stessa situazione.ð ?? ð ?? «ð ???



Non importa quanto sia difficile, puoi sempre migliorare tutto.

Vuoi aiutare chi vive la stessa situazione

Inglis è diventato un fenomeno Instagram, perché ha condiviso con il mondo tutto ciò che ha dovuto soffrire per raggiungere il peso ideale. Con oltre 88 mila follower, lo studente d'arte che sta per laurearsi cerca di ispirare fiducia.

Adoro davvero aiutare le persone e penso che sia davvero importante per le persone, specialmente per coloro che si stanno riprendendo, rendersi conto di non essere soli nella loro lotta.

Penso che la gente mi segua perché cerco di dire la verità nel mio account, invece di mostrare solo il lato positivo della ripresa. Inoltre mostro molto sul lato negativo e quanto sia difficile raggiungerlo.

La battaglia continua ancora



Cerca anche di aumentare la consapevolezza perché sa che il National Health System of England non ha abbastanza budget per essere in grado di trattare coloro che hanno problemi di cibo.

È molto fastidioso, perché sembra che se non sto morendo di fame, nessuno mi prende sul serio.

Cerca di rendere gli altri consapevoli

Per il suo saggio finale al college, Connie ha esaminato la pressione sulle donne di essere molto sottili usando alcuni pezzi di bambole Barbie e Bratz. Inoltre, assicura che Barbie abbia un grave caso di anoressia o forse muoia se fosse una vera donna.

Lindsey Stirling: Brave Enough (Giugno 2022)


Top