Dormire con il ventilatore può rappresentare un rischio per la salute


post-title

Il caldo è già arrivato e con esso anche il desiderio di portarlo via ad ogni costo, al lavoro, a scuola, ovunque. Ma cosa succede quando non c'è ventilazione naturale o aria condizionata? Bene, la prima cosa a cui ci rivolgiamo è il fan. Tuttavia, la verità è che girare la ventola getta solo aria calda. Nella maggior parte dei casi lo è, ma è molto più serio di così.

Di notte, mentre stai riposando, puoi svegliarti costantemente perché il caldo afoso rende impossibile addormentarsi, quindi la cosa più comune è che la ventola vada direttamente in faccia, ma ciò può causare grossi problemi.



Fernando Donaires, medico delle malattie infettive dell'Istituto Nazionale della Sanità del Perù, afferma e afferma che avere una buona ventilazione in casa è essenziale, ma l'uso di dispositivi come il ventilatore e l'aria condizionata non sono l'opzione migliore, poiché a volte può verificarsi asma o bronchite , specialmente se l'aria è diretta verso il corpo, questo resetta le mucose delle vie respiratorie.

Nel frattempo l'aria fredda fa asciugare la pelle e c'è fastidio negli occhi, lo specialista infetto dà la raccomandazione che se il ventilatore viene usato deve essere diretto verso l'ambiente, al fine di evitare la concentrazione di germi, che portano malattie.

Se si desidera dormire correttamente durante la notte, ci sono una serie di raccomandazioni, come bere continuamente liquidi e quando si ha sete, preferibilmente due litri al giorno, usare vestiti chiari e chiari, preferibilmente 100% cotone e tenere le finestre aperte per una migliore circolazione d'aria.



Cenerentola - Le fiabe raccontate di Coccole Sonore (Gennaio 2020)


Top