Lo stress e l'ansia possono anche causare la rinite

post-title

In molte occasioni lo stress può causare allergie, una delle più comuni è la dermatite; ma anche la rinite potrebbe essere correlata a fattori psicologici come lo stress e l'ansia.

La rinite è l'alterazione infiammatoria della mucosa della cavità nasale, può spesso presentarsi con secrezione nasale, formicolio e pizzicore -che può talvolta estendersi a tutta la testa-, starnuti e talvolta anche congiuntivite.

Sebbene l'origine della rinite possa essere diversa, come un'infezione, allergia o improvvisi sbalzi di temperatura, in altri casi potrebbe essere correlata all'ansia e agli agenti emotivi che portano a uno stimolo scatenante.

Unal, Berksun, Kinikli e Kaya hanno effettuato nel 1991 un campione di 23 pazienti allergici e 25 soggetti sani, in cui la maggior parte dei soggetti allergici aveva sintomi di ansia.

In uno studio successivo (1995) che ha analizzato 177 pazienti ambulatoriali, e si è concluso che la rinite allergica è correlata all'ansia, oltre alle emozioni sono state migliorate in coloro che hanno presentato la condizione più a lungo.

D'altra parte, la rinite allergica si manifesta attraverso starnuti, congestione nasale, tosse, prurito agli occhi, alle orecchie, al naso e alla gola, spesso dovuti al polline esistente durante le stagioni, specialmente in primavera. Per alleviare i sintomi in questo caso, sono raccomandati spray nasali e iniezioni specifiche in modo che l'organismo perda la sensibilità al polline.

Questa condizione può anche apparire a causa di problemi ambientali come polvere, smog, fumo passivo e persino odori forti come nel caso dei profumi.

I cambiamenti climatici possono anche causare la rinite, l'umidità fa infiammare le membrane all'interno del naso. Mentre altri fattori, come il consumo piccante, cibi caldi e bevande alcoliche, possono causare il naso a gonfiarsi e c'è una congestione nasale.

Farmaci come l'aspirina, l'ibuprofene e altri indicati per l'ipertensione sono fattori comuni della rinite non allergica, nonché condizioni fisiologiche come la gravidanza, le mestruazioni, l'uso di contraccettivi orali, l'ipotiroidismo e persino il sonno sulla schiena.

Reflusso gastroesofageo: sintomi, cause e trattamento | Top Doctors (Ottobre 2019)


Top