Creano un assorbente igienico che rileva le malattie; un'alternativa che potrebbe salvare vite


post-title

Negli ultimi anni, assorbenti e assorbenti sono stati oggetto di aspre critiche, perché i materiali che li compongono possono seriamente danneggiare la salute. Ecco perché ogni giorno vengono proposte più opzioni amichevoli sul mercato con le donne.

Ma Gabriel Weinstein e il suo team di ricercatori in Argentina hanno innovato i prodotti per l'igiene femminile e sviluppato assorbenti in grado di rilevare le malattie attraverso un chip.

Anche conoscendo l'importanza di eseguire test medici per essere consapevoli della nostra salute ed evitare disgrazie, ci sono donne che non sono abituate a studi regolari con il ginecologo per rilevare o escludere malattie (molto male!). Quindi questa è una grande opzione per prendersi cura di noi stessi di più:



Se qualcosa non fa male, nessuno va dal medico per prelevare il sangue per l'analisi, quindi perché non approfittare del fatto che la donna perde sangue ogni mese per aiutarla a rilevare le malattie in tempo?

Gabriel Weinstein

Rileva cinque malattie, alcune delle quali possono essere mortali

Questi asciugamani assomigliano a qualsiasi altro, ma nell'ultimo strato hanno un piccolo chip composto da tre parti principali: un rilevatore di fluidi che rivela le malattie, un trasmettitore che invia i dati raccolti al telefono cellulare e una batteria.

Il chip ha cinque pannelli e ognuno individua una malattia diversa: clamidia, AIDS, sifilide, gonorrea e papillomavirus umano; e come extra calcolare il livello di fertilità.



L'idea è nata nell'ambito di un progetto alla Singularity University. I team partecipanti hanno dovuto creare prodotti di impatto per aiutare le persone. Si prevede che il Brasile e l'America Latina in generale approvino il prototipo e lo commercializzino.

È importante chiarire che questo asciugamano non sostituirà le consultazioni ginecologiche, è solo un'alternativa che ci aiuterebbe ad essere più consapevoli della nostra salute. Dobbiamo prenderci cura di noi stessi!

Cause e sintomi della vulvite (Febbraio 2020)


Top